ADR, MISURA SOSPESA. VIENE SUPERATA DAL REDDITO DI CITTADINANZA

AVVISO IMPORTANTE PER CHI PERCEPISCE LA NASPI

E' stato pubblicato in Gazzetta ufficiale n. 23 del 28 gennaio 2019 il Decreto-legge 28 gennaio 2019 n. 4 che istituisce il Reddito di cittadinanza.

Il Decreto introduce, a partire dal prossimo aprile, il Reddito di cittadinanza come misura fondamentale di politica attiva a garanzia del diritto al lavoro, di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all'esclusione sociale. 

La misura è inoltre diretta a favorire il diritto all'informazione, all'istruzione, alla formazione e alla cultura  attraverso  politiche di sostegno economico e di inserimento sociale.

L'articolo 9 comma 7 dello stesso Decreto dispone, inoltre, che sia sospesa fino al 31 dicembre 2021 l'erogazione dell'assegno di ricollocazione ai soggetti beneficiari di Naspi da almeno 4 mesi (di cui all'art. 23, comma 1, del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150).

Pertanto, a partire dal 29 gennaio 2019, è disabilitata nel portale Anpal la funzionalità di richiesta di nuovi assegni di ricollocazione per i lavoratori in Naspi.

Si precisa, comunque, che gli assegni già emessi continueranno ad avere efficacia sino al termine del periodo di assistenza intensiva previsto.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Numero unico lavoro di Anpal 800.00.00.39 o inviare una mail all'indirizzo info@anpal.gov.it

 

Scadenza: 
Giovedì, 28 Febbraio, 2019