D.L.18 del 17 marzo: cosa cambia nei Centri per l'Impiego nell'epoca del Covid-19

Il D.L. 17 marzo 2020, n. 18 (G.U. Serie generale n. 70 del 17.03.2020), entrato in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione in G.U., si occupa, negli articoli 40 e 103, delle decisioni conseguenti alla diffusione del Covid-19,  in relazione agli obblighi connessi alla fruizioni di Reddito di Cittadinanza, Naspi e Discoll.

Per due mesi sono sospesi tutti gli adempimenti connessi alla fruizione del reddito, nonché tutte le attività di orientamento e partecipazione a iniziative che obbligano ad uno spostamento fisico nei Centri per l'Impiego. Sono sospese anche le procedure  di avviamento a selezione ai sensi dell'art. 16 della L. 56/87.

Articolo 40
“Sospensione delle misure di condizionalità”
1. Ferma restando la fruizione dei benefici economici, considerata la situazione di emergenza sul territorio nazionale relativa al rischio di diffondersi del virus COVID-19 decretata per la durata di 6 mesi con delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 e le misure adottate allo scopo di contrastare la diffusione del virus di cui ai decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri emanati in data 8 e 9 marzo 2020, al fine di limitare gli spostamenti delle persone fisiche ai casi strettamente necessari, sono sospesi per due mesi dall’entrata in vigore del presente decreto gli obblighi connessi alla fruizione del reddito di cittadinanza di cui al decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, e i relativi termini ivi previsti, le misure di condizionalità e i relativi termini comunque previsti per i percettori di NASPI e di DISCOLL dal decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22, e per i beneficiari di integrazioni salariali dagli articoli 8 e 24-bis del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148, gli adempimenti relativi agli obblighi di cui all’articolo 7 della legge 12 marzo 1999, n. 68, le procedure di avviamento a selezione di cui all’articolo 16 della legge 28 febbraio 1987, n. 56, nonché i termini per le convocazioni da parte dei centri per l’impiego per la partecipazione ad iniziative di orientamento di cui all’articolo 20, comma 3, lettera a), del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150.

Allegati: 
Scadenza: 
Sabato, 30 Maggio, 2020